XXII Memorial Ravaschietto

XXII Memorial Ravaschietto
Grazie al supporto dei nostri amici sostenitori

sabato 18 giugno 2022

“SERVONO TRE MIRACOLI…”

Domenica 12 giugno si è svolta in Franciacorta la IV tappa della Mini Chess Champions Liga, torneo itinerante organizzato dal Comitato Regionale Lombardo e dedicato agli Junior Under14 di tutti i circoli scacchistici lombardi.

In una calda domenica pomeriggio Davide Mandotti, Nicolas Garbagni, Daniele Guerci, Sebastiano Cocchi e Ton Ravaglioli si sono recati, dopo un veloce pasto, presso la Villa Usignolo a Sarezzo per confrontarsi con i loro coetanei e “farsi le ossa” per le prossime tappe della manifestazione.

Ai nastri di partenza, oltre a quella di Crema, si sono presentate sei formazioni: Accademia Milano 1, Accademia Milano 2, Torre&Cavallo 1, Torre&Cavallo 2, Castelletto e Ghedi.

Il primo dei cinque turni di gioco ha visto la formazione di Crema ottenere la vittoria a tavolino grazie al bye, in virtù della mancanza di una squadra avversaria essendo dispari il numero delle formazioni iscritte al torneo.

Le due nette sconfitte al secondo e al terzo turno (entrambe per 4-0) contro le più quotate formazioni  Accademia Milano 1 e Torre&Cavallo 1 avevano portato un senso di rassegnazione e sconforto tra gli Junior cremaschi.

Non poteva esserci momento migliore per la merenda di metà torneo, gentilmente offerta dal circolo organizzatore, per rasserenare un po’ gli animi e dare nuove forze a tutti i giovani scacchisti per affrontare gli ultimi due turni di gioco.

E al quarto turno, come d’incanto, la svolta.


Contro la formazione di Ghedi è arrivata la prima vittoria “sul campo”, grazie ai successi di Daniele, Sebastiano e Ton, che hanno reso ininfluente ai fini del punteggio del turno la sconfitta di Davide in prima scacchiera.

Ad un turno dalla fine del torneo la classifica vedeva la formazione Accademia Milano 1 saldamente in testa con 8 punti, seguita da Torre&Cavallo 1 a 6 punti, Accademia Milano 2 a 5 punti, Torre&Cavallo 2 e Crema a 4 punti, Castelletto a 3 punti e Ghedi a 2 punti.

L’inattesa quinta posizione in classifica riaccendeva le speranze della giovane truppa cremasca (e anche dell’accompagnatore Aldo Rovida) per un risultato che sarebbe potuto andare ben oltre le più rosee aspettative, visto l’andamento dei primi turni di gioco.

“Servono 3 miracoli: il primo che noi vinciamo, il secondo che Torre&Cavallo 2 non vinca, il terzo che Accademia Milano 2 perda”.


All’ultimo turno, come per uno strano scherzo del destino, sono andati in scena proprio gli scontri diretti decisivi per decidere le zone alte della classifica: Torre&Cavallo 1 contro Accademia Milano 2 e Crema contro Torre&Cavallo 2.

In seconda scacchiera Daniele portava a termine la sua partita con una bella vittoria, seguito poco dopo da Davide, anche lui vincitore in prima scacchiera. Lo stallo ottenuto da Sebastiano dopo un’arcigna difesa in terza scacchiera regalava, nonostante la sconfitta di Ton in quarta scacchiera, a Crema la vittoria nell’ultimo turno ed i 2 punti in classifica necessari per continuare a sperare in un risultato inatteso.

I primi due miracoli si erano avverati, ma… mancava ancora il terzo.

L’attenzione degli Junior cremaschi si spostava, quindi, sulla sfida tra Torre&Cavallo 1 e Accademia Milano 2, ancora lontana dalla conclusione. E fu così che, man mano che le partite terminavano con le vittorie dei giocatori della formazione Torre&Cavallo 1, anche il terzo miracolo iniziava a prendere corpo fino a diventare realtà nel momento in cui il risultato parziale si è portato sul 3-0.

La classifica finale ha visto trionfare la formazione Accademia Milano 1 a punteggio pieno con 10 punti, davanti alla squadra Torre&Cavallo 1 con 8 punti e alla A.S.D. Scacchi “Città di Crema” con 6 punti.

Una volta terminate le premiazioni e le foto di rito per gli scacchisti saliti sul podio, il rientro a casa.

E in macchina, con la coppa appena vinta tra le mani, qualcuno fantasticava già sulla prossima tappa del 25 settembre a Cinisello Balsamo…

Nessun commento:

Archivio blog