Inserisci la tua e-mail per essere avvisato quando pubblichiamo un nuovo post

domenica 18 settembre 2016

Carpe diem

Non è la prima volta che usiamo questo titolo per un nostro post, a testimonianza del fatto che, le partite tra giocatori di circolo sono spesso caratterizzate da errori da ambo le parti, che possono cambiare radicalmente l'esito finale.

La posizione che vi presentiamo è tratta dalla partita tra Gianluca Distratis (1903) e Paolo Capitelli (2080), giocata all'ultimo Memorial Ottavio Ravaschietto.

Mossa al Bianco: si può giocare 21.Txc6?
Come si deve proseguire dopo 21.Txc6;Tcd8?
Vi invitiamo a risolvere la posizione e a pubblicare la vostra risposta nei commenti al post.
Nel prossimo post troverete la soluzione completa!

Buon lavoro!!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

La posizione del B è comunque compromessa.
Txc6 è sbagliata , per il seguito noto , dove , bene che vada il B perde qualità....e con già un pedone in meno, pedoni disuniti ,e il Re senza casa di fuga immediata....
Può tentare Dd3 ( oppure Dd2 ), ma dopo Axf3 , e gxf3 obbligata , il Re è nudo !
Ciao Greg.

Distra ha detto...

Caro Greg,
grazie per il Tuo commento.
Ti invito a leggere il prossimo post con la soluzione dove troverai delle interessanti sorprese!

Ciao
Distra

Archivio blog