martedì 26 settembre 2017

Trofeo Lombardia 2017 - Turno 1

Righini sigla la patta con i pezzi neri

Puntuale con l’arrivo dell’autunno sono tornate le sfide scacchistiche a squadre, con i cremaschi sempre pronti a dar battaglia sulle sessantaquattro caselle.

Motivo del contendere è il Trofeo Lombardia, una coppa che vede la partecipazione di quasi tutti i circoli lombardi. Il trofeo è diviso tra la Serie Top, dove giocano le squadre più forti, e la serie Pioneer che comprende tutte le altre formazioni. Le prime 4 classificate della Serie Pioneer, oltre a competere per vincere il trofeo, sono promosse nella Serie Top. La squadra di Crema è iscritta alla Serie Pioneer e nel primo turno ha affrontato in trasferta la squadra di Bresso.

I cremaschi, che potevano vantare i favori del pronostico, hanno raggiunto Bresso con il forte quartetto composto da Masotti, Righini, Esposito e G. Raimondi. Subito la sfida è parsa non semplice: vuoi per la tenacia degli avversari, vuoi per la nutrita presenza di zanzare.

Dopo una mezz’oretta, però, Crema aveva già messo a segno il primo colpo, con Giorgio Raimondi che aveva la meglio su Zanchi in quarta scacchiera. Nel frattempo, in terza, Esposito, dopo essere andato in vantaggio di un pedone, commetteva un grave errore posizionale che spianava la strada al bressese Gaiani.

Sul punteggio di 1-1 la sfida si concentrava sulle prime due scacchiere. In prima, Masotti in vantaggio di un pedone ma in forte svantaggio di tempo, accettava l’offerta di patta proposta dall’avversario, il candidato Maestro Andreazza. In seconda, Righini non riusciva a concretizzare una buona posizione e doveva accontentarsi del pareggio.

La sfida si chiudeva così sul punteggio di 2-2, una divisione della posta che lascia non del tutto soddisfatti i cremaschi, ma costituisce uno stimolo per le prossime sfide.

Il prossimo turno si giocherà il 15 ottobre p.v. e nel momento in cui scriviamo non conosciamo ancora gli accoppiamenti, ma si dovrebbe dissputare tra le mura amiche del nostro Circolo!

Si ringrazia il capitano Giuseppe Esposito per il prezioso contributo

lunedì 25 settembre 2017

Prestazione di peso del nostro Alfiere

Erminio conduce i pezzi bianchi con il suo inconfondibile stile
All’isola d’Elba si è concluso il 30° Campionato Italiano Seniores.
Ottima sia l’organizzazione di Club Scacchisti (sito per il gioco online) e la location, dove i seniores hanno accettato la sfida da parte degli animatori e si sono divertiti come dei bambini (trascuriamo la partita di calcio che, nonostante l'arbitraggio di parte, non è riuscito a far segnare neppure un goal ai vecchietti contro i dieci subiti…).

Tornando al contenuto scacchistico ecco il podio dei due tornei:


Nell’over 65 vince il Maestro Fide Giuseppe Valenti con 7 su 9 per spareggio tecnico su Tiziano Godani e terzo il Maestro Fide Carlo Evangelisti che prevale sul Candidato Maestro Fabrizio Antonelli che aveva gli stessi punti. Per il gentil sesso si conferma campionessa italiana la sig.ra  Maria Rosa Centofante.


Nell’over 50, come previsto, vince il Maestro Internazionale Fabio Bruno con 9 punti su 9, distanziando di due punti, il Maestro Internazionale Antonio Martorelli, seguito a sua volta a solo mezzo punto di distacco, dal Maestro Carlo Luciani. Tutto secondo le previsioni dunque anche se al termine del torneo Bruno ha tenuto a precisare, a dispetto del punteggio ottenuto, il valore dei suoi avversari. Il nostro Erminio Milanesi chiude con 4,5 punti, a solo mezzo punto dal premio di fascia ma riesce a portare a casa ben 3 kg in più e tutti guadagnati in una settimana!

sabato 23 settembre 2017

Ultime dall'Elba

La location del torneo sta mettendo a dura prova
la resistenza del nostro Alfiere
Aggiornamento dall'Isola d'Elba, dove sono in corso i Campionati Italiani Seniores 2017.

Nel torneo Over 50, dopo 6 turni conduce in solitaria e a punteggio pieno il favorito della vigilia, troviamo il Maestro Internazionale Fabio Bruno. Seguono altri 4 giocatori racchiusi in un punto e sei giocatori a 3.5 su 6. I prossimi turni saranno decisivi solo per il secondo ed il terzo gradino del podio. Il nostro Erminio Milanesi, con il 50% dei punti è sostanzialmente in linea con le aspettative e i prossimi turni sono decisivi per un'eventuale premio di fascia!

Più combattuto, invece, il torneo Over 65. Anche se il Maestro Fide Giuseppe Valenti, che conduce da solo con 5.5/6 è tallonato a mezzo punto da un avversario e con 4 punti troviamo un gruppo di 9 giocatori!

Martedì prossimo il resoconto finale.

giovedì 21 settembre 2017

Un cremasco al Campionato Italiano Seniores 2017

Erminio concentrato alla scacchiera
È iniziato, all'Isola d'Elba, il 39° Campionato Italiano Seniores. Due i tornei al via. Il primo riservato ai giocatori over 65 mentre il secondo, per i più giovani, è per gli over 50. Diversi i titolati in gara. Per l'over 65 ci sono 3 Maestri FIDE, 4 Maestri, 8 Candidati Maestri, 10 giocatori di categoria Nazionale e 4 NC.
Nell'over 50, invece, ci sono 2 Maestri Internazionali, 3 Maestri FIDE, 2 Maestri, 5 Candidato Maestro, 14 giocatori di categoria Nazionale e 1 NC. Una sola rappresentante del gentil sesso tra gli over 65.
La location del torneo offre alcuni svaghi...
 A rappresentare il nostro Circolo troviamo Erminio Milanesi, nella categoria over 50, che nel momento in cui scriviamo ha totalizzato 2,5 punti su 5 e che ha ben figurato anche a tavola.

Risultati e commenti prossimo post.

martedì 19 settembre 2017

Ripartono i corsi per ragazzi!

Sabato 23 settembre, presso la nostra sede di Palazzo Tadini in via Zurla 1, ripartiranno i corsi per bambini e ragazzi.

La notte bianca dei bambini in Piazza Duomo lo scorso venerdì 8 settembre
Ad accoglierli ci saranno come sempre i nostri istruttori Giorgio e Saverio, che ogni sabato dalle ore 17 alle ore 18:30 intratterranno i giovani pedoni con la nobile arte del gioco degli scacchi.

Il costo di iscrizione al corso è di € 25.

Vi aspettiamo!

giovedì 7 settembre 2017

Memorial Ravaschietto - Album fotografico!

E' possibile accedere tramite il seguente link:


all'album fotografico dell'ultima edizione del Memorial Ottavio Ravaschietto.

Stiamo continuando a caricare le fotografie, pertanto con il passare dei giorni queste aumenteranno!

lunedì 4 settembre 2017

Memorial Ottavio Ravaschietto - Giorno 3

Roberto Ravaschietto, Virgilio Vuelban e Marcello Bassi
Con la premiazione di ieri sera si è ufficialmente conclusa la 18° edizione del Memorial Ottavio Ravaschietto, presente come da tradizione il figlio Roberto Ravaschietto e quest'anno Marcello Bassi in rappresentanza dell'Amministrazione Comunale.

Il torneo è stato vinto dal filippino MI Virgilio Vuelban con punti 5,5 su 6, seguito da Andrea Locatelli e dal MI Milan Mrdja con una lunghezza di distacco. Il premio per il miglior under 18 è andato a Giorgio Nordio, che ha totalizzato 3,5 punti. Un pò in ombra i cremaschi Franco Ventura (2) e Roberto Masotti (1,5), che si sono trovati a fronteggiare avversari molto quotati.
La classifica completa è disponibile al seguente link: OPEN A.

Derby tra Erminio Milanesi e Giorgio Raimondi
Nell'Open B il primo premio è andato a Almir Tahiraj con punti 5,5, che ha distaccato di solo mezzo punto Luca Colombo, il cremasco Giovanni Righini e Luca Marzatico. Bene nel complesso gli altri giocatori cremaschi Giuseppe Esposito (4), Giorgio Raimondi (3,5), Erminio Milanesi (2,5), Fabrizio Galli (1,5), Gregorio Zucchetti e Gaddo Folcini (1). Premio alla presenza femminile per la lodigiana Giuseppina Cremonese.
La classifica completa è disponibile al seguente link: OPEN B.

domenica 3 settembre 2017

18° Memorial Ravaschietto - Giorno 2

Giuseppe Esposito con i pezzi bianchi
Dopo 4 turni nessuno è a punteggio pieno, ma bensì in testa alla classifica troviamo un gruppetto di 6 giocatori con 3 punti e altri 5 che inseguono con mezzo punto di ritardo. Determinanti risulteranno gli ultimi due turni in programma per la giornata conclusiva di oggi.
I cremaschi Roberto Masotti (1 vittoria) e Franco Ventura (1 vittoria e 1 patta)  stanno, invece, faticando nelle retrovie nel tentativo di lasciare il segno anche in questa edizione del Memorial Ravaschietto 2017.

Discorso diverso nell'Open B, dove il nostro alfiere Giovanni Righini guida la classifica a punteggio pieno, in compagnia di Almir Tahiraj e Marco Tassini. Bene anche il capitano della squadra cremasca Giuseppe Esposito che insegue con 3 punti e sotto potete riprodurre la sua partita di ieri pomeriggio, dove ha sacrificato la Regina!


Da segnalare la prova di Giorgio Raimondi (1.5 punti), che dopo un lungo digiuno dalle competizioni per motivi di studio, si sta distinguendo contro avversari più quotati.

Gregorio Zucchetti nel derby contro Fabrizio Galli
ed in primo piano Giorgio Raimondi contro Aldo Oteri
Risultati, classifiche ed accoppiamenti come sempre disponibili ai seguenti link:

sabato 2 settembre 2017

Memorial Ravaschietto - bene Esposito e Righini

Righini impegnato alla scacchiera contro Borboni
Giuseppe Esposito e Giovanni Righini sono gli unici cremaschi ancora a punteggio pieno dopo i primi due turni dell'Open B, in corso di svolgimento presso Palazzo Tadini.
A parimerito con i nostri Alfieri troviamo un gruppetto di altri 5 giocatori tra cui il lodigiano Fabio Bonoldi.

Nel viewer sotto è possibile riprodurre la Righini - Borboni della 6° scacchiera.


Nell'Open A prosegue la marcia del Maestro Internazionale Virgilio Vuelban, che ha dovuto faticare non poco contro la sorpresa del torneo Nicolò Tiraboschi, mentre Milan Mrdja è stato fermato sul pareggio dal CM Andrea Bianchi. In testa alla classifica troviamo anche il bergamasco Andrea Locatelli, unico ancora imbattuto insieme al MI filippino.

venerdì 1 settembre 2017

18° Memorial Ravaschietto - Giorno 1

Panoramica della sala di Palazzo Tadini
Con 84 giocatori ha avuto inizio la 18° edizione del Memorial Ottavio Ravaschietto, superando così ogni record di partecipazione precedente!

L'Open A (riservato a giocatori con ELO > 1900) vede 24 giocatori ai nastri di partenza tra cui il Maestro Internazionale croato Milan Mrdja ed il Maestro Internazionale filippino Virgilio Vuelban, entrambi favoriti per la vittoria finale. Altra partecipazione internazionale quella del tedesco Dirk Bender, alla prima esperienza in terra cremasca, mentre a rappresentare i colori del nostro circolo ci sono Franco VenturaRoberto Masotti, quest'ultimo reduce dalla recente esperienza dei tornei di Bergamo e Bratto.

Non si è fatta attendere la prima sorpresa del torneo, con il bergamasco Nicolò Tiraboschi che in 6° scacchiera ha avuto la meglio del più quotato e vincitore della scorsa edizione Andrea Malfagia.

Nell'Open B (ELO < 2000) sono 60 i giocatori presenti al via, provenienti da tutto lo stivale tra cui 7 cremaschi:

  • Giovanni Righini
  • Giuseppe Esposito
  • Erminio Milanesi
  • Giorgio Raimondi
  • Gaddo Folcini
  • Fabrizio Galli
  • Gregorio Zucchetti
Di seguito riportiamo i link per consultare risultati, classifica ed accoppiamenti:

giovedì 31 agosto 2017

Orologi (quasi) in moto


E' tutto pronto per la 18a edizione del Memorial Ottavio Ravaschietto 2017!

Riportiamo di seguito alcune informazioni utili.

Formalizzazione iscrizione: 1/9/2017 dalle ore 8:30 alle ore 9
Si raccomanda di essere presenti in sala con il giusto anticipo per formalizzare l'iscrizione.

Sede di gioco: Palazzo Tadini - Via Zurla, 1 - 26013 Crema (CR)

Parcheggio consigliato: Famila / Cinema Multisala Porta Nova - Via Antonino Caponnetto, 2 - 26013 Crema CR

Percorso dal Parcheggio alla sede di gioco: 650mt (9 min)

Percorso dalla Stazione FS alla sede di gioco: 900mt (11 min)

Buon gioco!

martedì 29 agosto 2017

Memorial Ravaschietto 2017: nuovo record di iscritti!

E' record di iscritti per la 18° edizione del Memorial Ravaschietto, che vedrà 96 giocatori darsi battaglia dal 1 al 3 settembre p.v. presso la sede di Palazzo Tadini in Via Zurla, 1.

Il torneo prevede 6 turni di gioco e sarà suddiviso tra Open A (riservato a giocatori con ELO > 1900) ed Open B (ELO < 2000).

Grazie al supporto dei nostri amici sostenitori:
  • Associazione Popolare Crema per il Territorio
  • Hotel Lem-Casadei
  • Banca Cremasca e Mantovana
  • Falegnameria Bolzoni
  • Carpenteria Boselli s.r.l
  • Associazione Scacchistica Giocatori per Corrispondenza
  • Oreficeria Pilla
  • Carpenteria Mi-Fra
il montepremi complessivo è di oltre € 2300 e sono previsti premi in natura da estrarre a sorteggio tra i non premiati al termine della cerimonia di premiazione.








venerdì 11 agosto 2017

Memorial Ravaschietto 2017

Sarà Palazzo Tadini - Via Zurla 1 - ad ospitare, dal 1 al 3 settembre 2017, la 18° edizione del Memorial Ottavio Ravaschietto.

Crociera sul Reno
Come da tradizione il torneo prevede 6 turni di gioco e sarà suddiviso tra Open A (riservato a giocatori con ELO > 1900) ed Open B (ELO < 2000).

La cadenza di gioco prevista è di 100 minuti per tutta la partita, con 30 secondi di incremento a partire dalla prima mossa.

Il montepremi complessivo è di oltre € 2300 e sono previsti premi in natura da estrarre a sorteggio tra i non premiati al termine della cerimonia di premiazione.

Il contributo alle spese organizzative è:
  • Adulti: Euro 55 (Euro 45 se pre-iscritto entro il 28.8.2017)
  • Under 18 / Donne / Over 65: Euro 45 (Euro 35 se pre-iscritto entro il 28.8.2017)
Per chi volesse preiscriversi, e beneficiare della riduzione sul costo di iscrizione, può farlo tramite i seguenti link:
Mentre il bando della manifestazione può essere scaricato QUI

lunedì 31 luglio 2017

Altro che internet!

Non solo i lampi dei temporali di questi giorni ma anche i (semi-)lampo dei tornei attorno a noi attraggono gli scacchisti cremaschi in queste serate estive.

Venerdì  21 luglio u.s. Celso Raimondi è stato il migliore dei cremaschi con 4 su 6 nel classico appuntamento mensile presso il circolo di Lodi, a cui hanno preso parte anche Giorgio Raimondi, Fabrizio Galli, Gaddo Folcini e Gianluca Distratis.

Greg, Natan, Milo, Celso, Gaddo, Riccardo e Paolo
Il successivo venerdì 28 era la volta di Gaddo a totalizzare 4 punti su 6 al torneo di Casalpusterlengo, a cui hanno preso parte anche due scacchisti della nostra scuola scacchi, Natan e Milo, alla loro prima esperienza in un torneo con gli adulti!
Sempre quella sera si sono aggregati anche due nuovi amici, Paolo Zignani e suo figlio Riccardo, che hanno commentato:
"[...] è stato il primo torneo, da autentici principianti, davvero una bella serata! [...] altro che giocare su internet!"
A completare il roster cremasco non potevano mancare Celso Raimondi e Gregorio Zucchetti.

domenica 25 giugno 2017

CRSS 2017


Domenica 18 giugno, la squadra di Crema ha partecipato alla 9° edizione del Campionato Regionale a Squadre Semilampo. Il torneo si è tenuto nella calda cornice del Palazzetto dello sport di Corsico e ha registrato un clamoroso record di presenze: ben 44 squadre.

La nostra formazione era composta dai tre “veterani” del CIS Ventura, Masotti ed Esposito e dalla new entry Giorgio Raimondi, giovane promettente cresciuto nella nostra scuola scacchi, da poco tornato all’attività dopo una lunga pausa per gli studi universitari.

Crema, numero 18 del tabellone, comincia il suo impegno contro le giovani leve di ASM Youths, vincendo con un secco 4 a 0. Ben più impegnativo il secondo turno contro Scacco Matto!, formazione che poteva vantare circa 2100 punti di elo medio. A dispetto della statistica però, i nostri alfieri riportavano un brillante successo, grazie alle vittorie di Ventura su Sbarra (elo 2217) e di Esposito su Gonella (2114) e alla patta di Masotti contro Massironi (elo 2212): 2,5 a 1,5 il punteggio finale.

L’exploit, però, non si ripeteva contro Vigevano, che ci rifilava un secco 4-0. Ma la mattinata si chiudeva con un’altra vittoria contro gli amici di Treviglio della squadra Petauri per 3-1.

Alla pausa pranzo, Crema poteva vantare ben 6 punti squadra, ma il pomeriggio non iniziava nel migliore dei modi. Dopo la quasi scontata sconfitta contro Famiglia Legnanese A (squadra che arriverà addirittura seconda a fine torneo), Crema perdeva anche contro Ceriano B. Ma la vera débâcle era la terza sconfitta consecutiva che arrivava da Torrecavallo 1, contro avversari alla nostra portata. Ma Crema non mollava e negli ultimi due turni otteneva altrettante vittorie per 3-1 contro Bassa Milanese e contro Cormano Pedoni Uniti.

La classifica finale ci vedeva al 19° posto su 44 squadre, un buon risultato pienamente in linea con il nostro elo d’ingresso, anche se il brillante avvio nella mattinata ci aveva fatto sperare in qualcosa di meglio. Certamente un’esperienza di cui far tesoro per tornare ancora più agguerriti l’anno prossimo e portare Crema sempre più in alto!

Il torneo è stato vinto dal solito circolo di Ceriano (che ha addirittura vinto tutte le 9 partite!) guidato dal suo fenomeno Luca Moroni che ha chiuso con una performance monstre di 8,5 su 9, concedendo una patta solo all’ultimo turno.

venerdì 9 giugno 2017

Scuola di scacchi per ragazzi: Torneo conclusivo di Lodi

Foto di gruppo dei cremaschi impegnati in gara

Martedì 6 giugno, in collaborazione con gli amici del Circolo di Lodi, si è disputato il Torneo conclusivo delle lezioni di scacchi per ragazzi, tenute nei rispettivi circoli, durante l’anno scolastico 2016-2017.

Appuntamento alle ore 17,30, con la preziosa collaborazione di tre genitori che si sono resi disponibili per accompagnare in auto i nostri entusiasti scacchisti in erba: Edoardo, Giorgio, Mattia, Milo e Riccardo.

Il torneo si è svolto presso il Circolo Wasken Boys di Lodi, inserito nel complesso sportivo della cascina Faustina. Sei partite in tutto, tempo di riflessione 15 minuti per ogni giocatore per terminare la partita.

Terminata la registrazione dei partecipanti (sei ragazzi del circolo di Lodi e cinque del circolo di Crema) l'arbitro ha ricordato loro le regole da osservare in gara e quindi ha dato il via. Novità, rispetto al torneo precedente: erano permesse due mosse ‘irregolari’, alla terza partita persa, invece al Campionato Provinciale si perdeva subito alla prima mossa irregolare.
Alle 18,30 sono quindi iniziate le partite. I nostri hanno giocato tranquilli e concentrati e dopo le prime tre partite, alle ore 20, si è fatta una pausa per la cena.

I nostri ragazzi ed i genitori molto sportivamente si erano attrezzati per una leggera cena al sacco, mentre il nostro istruttore/accompagnatore Giorgio Lucenti preferiva il ristorante annesso al centro sportivo per un piatto caldo. In attesa di riprendere il torneo i ragazzi, seguendo il principio “mens sana in corpore sano”, hanno giocato tra di loro e con gli altri giovani scacchisti: quattro calci al pallone per sfogare la necessità di muoversi.

Mens sana in corpore sano!

Alle 20,30 ripresa delle partite. Nella quarta partita il nostro Giorgio, tra i più piccoli partecipanti al torneo, ha teso un tranello al suo avversario: dopo alcune mosse iniziali, corrette da entrambe le parti, Giorgio ha messo Donna ed Alfiere nella posizione per poter dare il famoso “Matto del Barbiere”, l’avversario non si è accorto del pericolo ed ha preso matto dopo altre due mosse. Bravo Giorgio!

Alle 22 la gara era conclusa. 
La classifica ha visto come vincitore il giovane lodigiano Francesco Cucca, imbattuto col punteggio di 6 su 6 partite, decisamente rispetto agli altri aveva una marcia in più, al secondo posto il nostro Milo con 4 punti, a pari merito con Edoardo, ma favorito dallo spareggio Bucholz.
Coppa al vincitore e medaglia a tutti gli altri partecipanti, applausi per tutti, con i complimenti di Valerio, responsabile del settore giovanile del Circolo di Lodi che ha sottolineato l’impegno, la preparazione e la sportività di tutti i partecipanti.


Ora ci attende la meritata pausa estiva. Arrivederci a tutti a settembre.

Si ringrazia il nostro istruttore Giorgio Lucenti, per questo entusiasmante resoconto e per l'impegno profuso, insieme a Saverio Cè, nell'allenare i ragazzi cremaschi. 

giovedì 4 maggio 2017

Campionato della Provincia di Lodi - Under 16

Museo Egizio di Torino dal nostro photoreporter Aldo Rovida

Domenica 2 Aprile si è disputato a Casalpusterlengo il Campionato Provinciale di scacchi della provincia di Lodi. Potevano partecipare anche giocatori provenienti da altre provincie e abbiamo proposto ai ragazzi della nostra scuola di scacchi di prendervi parte. La proposta è stata accolta con entusiasmo da sei dei nostri giovani scacchisti e così domenica mattina, accompagnati da tre genitori che hanno dato la loro disponibilità, ci siamo presentati all'appuntamento.

Sbrigate le formalità dell'iscrizione i ragazzi sono entrati subito in sala gioco unendosi agli altri già presenti per disputare alcune partite di riscaldamento in attesa dell'inizio ufficiale del torneo.

C'erano ragazzi provenienti dalla provincie di Lodi, Milano, Cremona e Parma, in tutto 28 giocatori.

Terminate le iscrizioni l'arbitro ha ricordato ai giocatori le regole da osservare in gara e quindi ha dato il via.

Partenza in salita per i nostri giovani scacchisti. Due soli vincitori nella prima e altri due nella seconda partita. Era per loro il primo torneo “ufficiale” riconosciuto dalla FSI e i nostri sono stati messi in difficoltà da una norma recentemente imposta dalla FIDE a tutte le Federazioni aderenti:
“In caso di mossa irregolare la partita è persa immediatamente”

Si sono però rifatti nella terza e quarta partita: 5 vittorie nella terza e 4 nella quarta.

Alla fine di ogni turno l'arbitro affiggeva fuori dalla sala gioco la classifica. E' stato bello vedere i genitori accompagnatori che, mentre i ragazzi erano in sala a giocare, andavano a vedere a che punto della classifica era il proprio figlio e mettersi a discutere di 'punti partita' e coefficienti di spareggio 'Buholz, Sonneborn-Berger e quant'altro.

Alle 11,30 sospensione per la pausa pranzo. Dopo pranzo i ragazzi si sono uniti agli altri per un'ora
di gioco libero.

Ripresa del torneo alle ore 14. Al sesto turno il nostro Milo giocava in prima scacchiera, in lizza per il 1°/2° posto. La partita è stata molto combattuta, ma alla fine Milo ha dovuto cedere di fronte alla maggiore esperienza dell'avversario.

La classifica finale vedeva due dei nostri fra i primi dieci, rispettivamente Milo al quarto posto e Natan al settimo.
Edoardo e Riccardo al centro classifica con 3 punti ciascuno e infine Mattia e Giorgio con due punti ciascuno.

Possiamo quindi ritenerci soddisfatti perché ciascuno dei ragazzi ha dato il meglio di sé, indipendentemente dai risultati ottenuti.

Si ringrazia Giorgio Lucenti per questo entusiasmante resoconto!

mercoledì 19 aprile 2017

Fare o non fare: non c'è provare

La citazione del titolo viene dal maestro Jedi del colossal Star Wars e ben si applica alle posizioni seguenti, che il nostro Erminio Milanesi con apprezzabile spirito di autocritica, ci presenta dalla sua recente esperienza di Orvieto al Campionato del Mondo Amatori.

Mossa al Bianco: cosa giochereste?
Erminio ha optato per 17.f5 perchè confidava sul seguito 17…;h4 (dopo 17…;e5 18.fxe6 oppure 18.Ag5) 18.Af4 ritenendo la posizione superiore per il Bianco. In partita, il Nero ha effettivamente giocato 17…;h4, ma il Bianco ha continuato con 18.Dg4 finendo poi con il perdere.

Altra partita:

Mossa al Bianco: cosa giochereste?

Era stato analizzato 27.Cd6;Rf8 ed ora 28.Ag4 con posizione pressoché pari. Il seguito, invece, è stato 27.Cd6, Rf8 a cui è però seguito 28.c4;Te7 con vantaggio per il Nero che ha poi vinto.

mercoledì 12 aprile 2017

Campionato del Mondo per Amatori - atto conclusivo

Ecco l'ultimo, atteso, reportage dal nostro Erminio Milanesi:

È calato il sipario sul Campionato del Mondo Amatoriale di Scacchi.

Nessun italiano è andata a podio. Ottimo il livello tecnico in una manifestazione straordinaria con una atmosfera tutta da vivere. Che dire? Quello che la politica divide lo sport unisce!

Un torneo puntuale dal punto di vista strettamente organizzativo. Interessante la presenza di molte promesse giovanili, under 18, under 16 e under 16. Gli altri paesi si stanno muovendo più velocemente dell’Italia.

In un contesto unico, in stile villaggio olimpico, le diverse culture si sono fuse e il linguaggio universale degli scacchi ha avuto la meglio mantenendo uniti 60 diversi paesi con culture profondamente diverse. Si! Ha avuto la meglio sulla lingua inglese, su quella portoghese e quella francese. Incredibile la mimica, l’espressione facciale dei giocatori nel commentare le mosse, nell’incitare giocatori degli altri paesi con i quali si era stretta una speciale amicizia scacchistica.

Ognuno ha conservato le proprie tradizioni (colazione con marmellata al peperoncino piccante) e le proprie declinazioni etniche ma il dialogo è stato davvero profondo.

Erminio, che nel torneo avrebbe dovuto e potuto fare meglio, ha stretto amicizia in particolare con un vietnamita e un italiano. Tutti e tre hanno poi tifato per la rappresentante dello Sri Lanka, vincitrice del torneo U2000 W.

Ecco il dettaglio in alcune foto con un piccolo commento:

La forza nei capelli...

Giovani promesse 1

Giovani promesse 2

Giovani promesse 3

Una campionessa iraniana che ha partecipato anche alla competizione olimpica
 Ecco invece miei compagni di avventura: Il primo un impassibile vietnamita che analizzava anche di notte mentre il secondo, un coinvolgente ed eccentrico astigiano.

Il mio amico Hay!

Il mio amico Roberto!

Onore alla nostra amica cingalese, vincitrice del torneo U2000W

Infine, la notizia forse più importante, la prossima edizione potrebbe essere ospitata in Sardegna a Cagliari! Arrivederci al prossimo anno e… partecipiamo numerosi!!!

venerdì 7 aprile 2017

Campionato del Mondo Amatori: aggiornamento dopo 6 turni

Una panoramica della sala di gioco

Puntuale come un orologio svizzero il nostro Erminio Milanesi ci aggiorna sul campionato mondiale di scacchi amatori in corso a Spoleto. 

Dopo 6 turni la situazione si presenta in questo modo nei diversi tornei:

· U2300 = Uno giocatore solo al comando con 5,5 e il primo italiano è al 15° posto con 3,5 punti

· U2000 = Uno scacchista al comando con 5,5 e il primo italiano è al 23° posto con 4 punti

· U1700 = un giocatore si è distinto con 6/6 punti e il primo italiano è 23° con 3,5 punti

· U2000 Femminile = la giocatrice della Sri Lanka, una ragazza che alloggia con la famiglia nrl nostro hotel, è prima con 5 punti 8nessuna italiana in competizione)

· U1700 femminile = Una scacchista con 5,5 punti al comando e l’Italia fatica con 1,5 punti

Io (Erminio) sono in affanno con 1,5 punti anche se la partita del 6 turno mi ha soddisfatto giocando una variante interessante dell’ippopotamo (che non faccio pubblicare per poterla giocare di nuovo…) arrivando in questa posizione con i pezzi neri:

Patta?!
Mi attendevo la resa subitanea dell’avversario che, invece, ha continuato a giocare. Non mi sono trattenuto e, nel mio famosissimo inglese, ho dato il via alla seguente conversazione: 

” Why you don't resign?”

“I play for draw”

“You play for draw? Do you want a draw?”

“Yes I want it!”

“OK draw!”

Thats all!

Alla prossima.

Promossi!

Masotti con il Nero in prima scacchiera
Domenica 2 aprile la squadra di Crema è partita alla volta di Ceriano Laghetto per l’ultima trasferta prevista per il CIS. Ceriano è un piccolo comune che è riuscito a costruire un fortissimo circolo scacchistico, capace di vincere per cinque volte di fila la serie Top del Trofeo Lombardia e sfornare talenti dal calibro di Luca Moroni.

Ceriano ha diverse squadre nel campionato italiano, tra cui una in serie Master. I nostri avversari facevano parte della squadra Ceriano Anadin, composta da categorie nazionali.

Alla nostra squadra, composta dal quartetto Masotti, Righini, Esposito, Raimondi, bastava un pareggio per avere la matematica promozione. La prima svolta dell’incontro arrivava dalla seconda scacchiera di Righini, che con un colpetto tattico, metteva sotto pressione l’avversario Veronelli che finiva per dimenticare la donna in presa. Righini non resisteva alla facile cattura cui seguiva l’inevitabile abbandono: 1-0.

Ma come all’esterno nubi e sole si contendevano il dominio del cielo, anche tra le 64 case le cose non erano così chiare. In terza scacchiera, si era giunti a un finale di torre e donna e pedoni e la posizione era perfettamente pari, finché Esposito, non commetteva un errore nel posizionare la donna permettendo all’avversario Ronconi di liquidare forzatamente tutti i pezzi pesanti e giungere a un finale di pedoni vinto.

Sull’1-1 il punto decisivo arrivava dalla prima scacchiera, dove Masotti concludeva la sua brillante partita vincendo un finale di alfieri neri contro Greco.

Con la matematica promozione ormai acquisita, Raimondi cercava di tenere un finale inferiore, ma il tentativo si rilevava infruttuoso.

Il punteggio finale di 2 a 2 ci regala la matematica promozione in serie C con un turno di anticipo! Un grande ringraziamento va tutti i giocatori della nostra squadra e a tutti quelli che ci hanno sostenuto.

Domenica 23 ci sarà l’ultimo turno con la sfida contro Torre&cavallo Gialla. Uno scontro ormai ininfluente ai fini della classifica.

Ringraziamo Giuseppe Esposito per i suoi reportage e per aver condotto la squadra a questa storica promozione!

lunedì 3 aprile 2017

Ultime da Spoleto

La corte della Rocca di Spoleto dove si disputa il Torneo
Come promesso il nostro Erminio Milanesi ci aggiorna dal
Campionato Mondiale di Scacchi per Amatori in corso a Spoleto in questi giorni

Dopo tre turni di gioco questa è la situazione nei vari tornei:
  • U2300 - tre giocatori a punteggio pieno con il primo degli italiani al 18° posto
  • U2000 - cinque scacchisti a 3 punti con il primo italiano all'11° posto
  • U1799 - un solo giocatore a punteggio pieno, con l’Italia al 17° posto
Per la sezione femminile:

  • U2000 - un'aspirante al titolo solitaria al primo posto e nessuna italiana in gara
  • U1700 - una scacchista in fuga a punteggio pieno ed un'italiana al 13° posto
E per il cremasco Erminio come sta andando il torneo?

Beh diciamo che, per vedere il bicchiere mezzo pieno, useremo il metro della classifica parziale riferita a quella iniziale.

Su 93 contendenti Erminio partiva 67° come rating. Per fare un buon torneo la posizione finale dovrebbe essere attorno a 35° posto, per un pessimo torneo 80° e per un torneo senza infamia e senza lode dovrebbe essere confermata la posizione iniziale. Dopo tre turni siamo ad un torneo senza infamia e senza lode con 1 punto realizzato su 3 disponibili e con una classifica che conferma, di fatto, la posizione iniziale. Ma ci sono ancora 6 turni da giocare…

La partita di domenica pomeriggio è stata quella dove Erminio ha ottenuto la prima vittoria.

La mossa è al Bianco, che ha una superiorità evidente:
Voi come continuereste?
Naturalmente si poteva giocare 1. b4 ma, dopo quattro ore di gioco, la semplificazione era d’obbligo e, dopo, 1.Td6;Rf7 2.TxAe6!;RxTe6 3.Rxh3 il Nero non può fermare l’avanzata dei pedoni avversari, mentre il Bianco può fermare quella dei pedoni neri: Erminio porta a casa il suo primo punto!

Arrivederci con l’aggiornamento dopo il sesto turno!

sabato 1 aprile 2017

Un cremasco al Campionato del Mondo!

La sede di gioco
Il nostro Erminio Milanesi, che ringraziamo, ci ha inviato il seguente resoconto...

Il Campionato Mondiale Amatori si gioca dal 1996. Per vent’anni hanno potuto partecipare i giocatori e le giocatrici con al massimo 2000 punti Elo ma, dal 2016, è stata aggiunta la categoria Under2300. Tanto per intenderci e giusto per capire in Italia ci sono meno di 100 giocatori over 2300. Sopra tale valore di Elo si entra tra le categorie Maestri Fide, Maestri Internazionali e Grandi Maestri.

Tre i Campionati Mondiali Amatori previsti per gli uomini:Under2300, Under2000 e Under1700; per le donne c’è l’Under 2000 e l’Under 1700.

L’Italia organizza per la prima volta il Campionato del Mondo Amatori 2017 a Spoleto, dal 1 al 9 aprile 2017. I Campionati si svolgono presso la splendida Rocca Albornoziana e l’organizzazione è curata dall’Accademia Internazionale di Scacchi.

Nove turni di gioco per ogni Campionato, con cadenza di 90 minuti per 40 mosse + 30 minuti per finire con incremento di 30 secondi dalla prima mossa.

Ai vincitori dei Campionati Under2300 e Under2000 sarà conferito il titolo di Maestro Fide; al vincitore dell’Under1700 (così come ai secondi e terzi classificati dell’U2300 e U2000) verrà assegnato il titolo di Candidato Maestro Fide.

Gli Italiani non hanno mai conquistato il podio in questa manifestazione, confidiamo sul fatto di giocare in casa…

La Sezione Under 2300 è partita con 64 contendenti dei quali 16 italiani; la Sezione Under 2000 ha 93 iscritti (io sono in questo torneo al 67 posto come rating); gli Under 1700 vedono 69 scacchisti con 15 italiani mentre, nelle sezioni femminili, ci sono 10 giocatrici nell’Under 2000 (e nessuna presenza italiana) e 14 contendenti nell’Under 1700 con una presenza italiana.

L’Italia vanta 56 giocatori iscritti (la metà Umbri) su 250 ma numerosi sono le delegazioni di Mongolia, Colombia, Russia, Angola ed India.

Il torneo è iniziato e che dire? Una bellissima sensazione con oltre 60 nazionalità diverse (sembra una olimpiade!); si mangia negli stessi ristoranti e si dorme negli stessi alberghi. Vien da sorridere se si osserva gli scacchisti di tutto il mondo apprezzare la nostra enogastronomia italiana con le solite difficoltà evidenti nell’utilizzare la forchetta per la pastasciutta. Da questo punto di vista Erminio ha la qualifica di GM… Gran Mangione!

Lunedì il primo resoconto sui primi tre turni del torneo!

venerdì 31 marzo 2017

Super Rapid 2017: atto conclusivo

Giorgio Raimondi a sinistra impegnato contro Giuseppe Esposito
Lo scorso 17 marzo andava in scena l'atto conclusivo del Super Rapid 2017, che per l'occasione prevedeva il Torneo lampo (cadenza di gioco 3 min + 2 secondi per mossa per giocatore).

Ai nastri di partenza un gradito ritorno, quello di Giorgio Raimondi, che avendo conosciuto il mondo delle 64 caselle in giovane età con i nostri corsi del sabato pomeriggio, ha deciso di riprendere in mano i legni, adesso che è prossimo alla discussione della tesi di laurea in Ingegneria!

Ma le sorprese non finiscono certo qui, Giorgio si è imposto, a parimerito con Gianluca Distratis, totalizzando 5 punti su 6! Segue Roberto Masotti con 4 ed un gruppetto composto da Esposito, Bianchi e Raimondi Celso a 3 punti.

Al termine della serata sono stati premiati i primi cinque della classifica generale, che tiene conto
anche dei due tornei precedenti (totale 17 turni):

1 - 13.0 ESPOSITO

2 - 12.5 DISTRATIS

3 - 11.5 MASOTTI

4 - 8.0 FOLCINI

5 - 6.0 RAIMONDI CELSO

6 - 5.0 RAIMONDI GIORGIO

7 - 4.0 GALLI

8 - 3.0 BIANCHI

9 - 2.0 ARANZULLA

10 - 2.0 REGAZZETTI

11 - 2.0 ZUCCHETTI

Sinceri complimenti a Giuseppe per l'ottima prestazione sui 17 turni e a tutti i partecipanti per il fair play dimostrato!

CIS 2017 - manca la matematica certezza...

Sulla sinistra la squadra cremasca impegnata nel 5° Turno del CIS
In una domenica dal meteo incerto, le certezze cremasche passano ancora una volta dalle 64 case bianche e nere. Nella sfida casalinga contro Cinisello gli Alfieri cremaschi hanno, infatti, ottenuto un secco 3,5 a 0,5 rafforzando ulteriormente il loro primato nel girone 6 del CIS Promozione.

Crema si è presentata all’impegno con un forte quartetto formato da Ventura, Masotti, Righini ed Esposito. Proprio Esposito era il primo a battere il proprio avversario De Filippis, centrando il quinto successo personale di fila. Il capitano era imitato ben presto da Righini che batteva Passaro.

Più difficile il compito delle prime scacchiere. In seconda Masotti andava sotto di ben due pedoni, ma presto ne recuperava uno con un colpo tattico. Successivamente, riusciva addirittura a ribaltare l’incontro e a portarsi in vantaggio di un pedone per poi concludere vittoriosamente un finale di cavalli. Infine, in prima scacchiera, l’Est indiana tra Ventura e Ramirez regala uno scontro di alto interesse scacchistico. Dopo una lunga lotta Ventura accettava la patta, rafforzando ulteriormente il successo della squadra cremasca.

Dopo 5 turni il girone 6 presenta la seguente classifica:

Pos. Squadra P.ti Sq. P.ti Ind.

1 - Città di Crema 10 17.5

2 - Argentia-Martesana 6 11.0

3 - Ceriano Anadin 6 9.0

4 - Mongolfiera Gps 4 10.5

5 - Torre&cavallo Gialla 4 9.5

6 - A.d.s. L'alfiere Carugate 4 8.5

7 - Auser Cinisello 4 7.5

8 - Torre&cavallo Blu 2 6.5

Domenica 2 aprile andremo in trasferta a Ceriano Laghetto, dove basterà anche un pareggio per conquistare matematicamente la promozione.

Ringraziamo Giuseppe Esposito per il resoconto di questa 5° giornata

sabato 18 marzo 2017

Super Rapid 2017: Esposito vince il semilampo!

Giuseppe Esposito conferma l'ottimo stato di forma e vincendo il secondo dei tre tornei previsti, con ben due punti di distacco sui primi inseguitori (Distratis e Masotti) mette una seria ipoteca sulla vittoria finale.

Di seguito pubblichiamo la classifica generale, dopo 11 turni di gioco:

  1. 10.0 ESPOSITO
  2. 7.5   DISTRATIS
  3. 7.5   MASOTTI
  4. 6.0   FOLCINI
  5. 3.0   GALLI
  6. 3.0   RAIMONDI
  7. 2.0   ZUCCHETTI
  8. 0.0   ARANZULLA

L'ultimo atto è previsto per venerdì 17 marzo, con il conclusivo Torneo lampo (3' + 2"/mossa per giocatore), che decreterà il vincitore finale.

CIS 4° Turno: Ancora una vittoria

Una panoramica della bella sala da gioco del 4° Turno CIS 2017
La splendida cornice di Puegnago, terrazza panoramica naturale sul lago di Garda, faceva da sfondo alla sfida tra i cremaschi e le giovani leve di Torre e Cavallo Blu. Per la squadra di Crema, composta da Masotti, Righini, Esposito e Zucchetti, era imperativo vincere per difendere il primato nel girone.

L’avventura lacustre sembrava non cominciare nel verso giusto per i cremaschi quando Zucchetti, in quarta scacchiera, perdeva prima un alfiere e poi un pedone contro il giovane Celato. Ma Zucchetti, lungi dal demordere, approfittava del re avversario ancora al centro per imbastire un sorprendente matto.

Intanto, in terza scacchiera, Noemi Pasquetti doveva vedersela contro Esposito. Arrivata in ritardo, la giovane giocatrice non trovava la necessaria concentrazione ed era costretta alla resa dopo una ventina di mosse.

Rimanevano le prime due scacchiere. Righini, in seconda contro Piva, guadagnava prima un pedone, poi un secondo e un terzo per poi concludere con il matto.

Col punteggio fissato sullo 0-3, rimaneva solo la prima scacchiera, dove Masotti doveva vedersela contro Moro, unico giocatore esperto tra le file avversarie. Dopo aver guadagnato un pedone, il nostro portacolori era costretto a cedere la donna per torre e alfiere. Infine, si arriva a un finale con donna contro le due torri, dove Masotti trovava il colpo del KO con un attacco doppio a re e donna.

I cremaschi portavano così a casa un 4-0 che, complice la sconfitta delle squadre inseguitrici, rafforzava il primato nel girone. Ai nostri avversari va comunque un sincero plauso per il loro promettente settore giovanile.

La prossima sfida sarà domenica 26 marzo quando, nella nostra sede di Via Zurla, dovremo affrontare Auser Cinisello.

Vi aspettiamo numerosi per sostenere il nostro sforzo verso la promozione.

(Si ringrazia Giuseppe Esposito per l'appassionante resoconto)

lunedì 6 marzo 2017

12° Memorial Pietro Frini - molto bene i giovani cremaschi!

Sono addirittura tre i trofei raccolti dai nostri scacchisti
Il Circolo di Casalpusterlengo ha ospitato ieri la 12° edizione del Memorial Frini, Torneo riservato agli alunni delle Scuole Elementari e Medie, con cadenza di 15 minuti per giocatore e 5 turni di gioco.

La partecipazione è stata massiccia con ben 54 ragazzi al via, tra cui cinque scacchisti del nostro Circolo accompagnati dall'istruttore Giorgio Lucenti, che si sono distinti per sportività e spirito agonistico.

In attesa di vedere pubblicati risultati e classifica completa sul sito della manifestazione vi anticipiamo che i cremaschi hanno fatto manbassa di premi:


  • Giorgio Zanetta (2° classificato)
  • Milo Guglielmi (3° classificato)
  • Edoardo Ingiardi (4° classificato)
  • Natan Zucchetti
  • Riccardo Nidasio

mercoledì 1 marzo 2017

CIS - 3° turno: Crema guida la classifica in solitaria


Alta Tensione: entrambe le compagini sono in zeitnot ed il punteggio è di 1 a 1
Mentre nella vicina piazza Duomo sfilavano i carri del carnevale, a palazzo Tadini si svolgeva lo scontro al vertice tra Crema e la Mongolfiera di Vimercate, entrambi in testa a pari merito al girone 6 del CIS Promozione.
La nostra squadra schierava il forte quartetto composto dal Maestro Ventura, Masotti, Distratis ed Esposito. I nostri alfieri combattevano fin dall’apertura per l’iniziativa incontrando la fiera resistenza dei brianzoli, ben decisi a difendere il loro primato in classifica. 
In quarta Esposito guadagnava un pedone contro Bolzoni e anche nelle altre scacchiere la posizione dei cremaschi sembrava preferibile. Ma la reazione dei vimercatesi arrivava dalla terza scacchiera, quando Colombo, dopo essere stato graziato in apertura, guadagnava l’importante pedone g costringendo allo scoperto il sovrano di Distratis. Il nostro Presidente lottava accanitamente fino a tornare in vantaggio, ma in una posizione complicata, Colombo riusciva a sfruttare la posizione esposta del Re di Distratis per infliggere il colpo di grazia e portare Vimercate sullo 0-1.
Ma la reazione cremasca non si faceva attendere, con Masotti che, in seconda contro Mandaglio, guadagnava prima la qualità e poi la partita, imitato poco dopo da Ventura che in prima scacchiera batteva Tahiraj.
Il micidiale uno due cremasco portava i nostri alfieri a condurre per 2-1, ma i brianzoli, lungi da arrendersi, tentavano di riconquistare la parità nella quarta scacchiera. Qui Esposito manteneva il pedone di vantaggio, ma Bolzoni riorganizzava lentamente le forze deciso a lanciarsi nell’assalto finale.
I due giocatori, entrambi capitani delle rispettive squadre, erano ormai a corto di tempo, quando Bolzoni lanciava il suo ultimo cavallo all’assalto, sacrificandolo contro le linee nemiche. Esposito decideva di vedere il sacrificio avversario catturando l’equino e la posizione diventava molto tagliente.
Le speranze dei brianzoli crollavano poco dopo, quando Bolzoni catturava l’alfiere in f8 dimenticando la regina in presa. Subito accortosi dell’errore, Bolzoni abbandonava senza aspettare la replica di Esposito.
La sfida si chiudeva quindi col punteggio di 3-1 a favore dei cremaschi.
Dopo aver battuto tre delle principali aspiranti al titolo nel difficile “tour de force” carnevalesco, la nostra è saldamente in testa al girone 6 a punteggio pieno.
Chiudiamo questa prima fase con ottime prestazioni in tutte le scacchiere, a partire dalla straordinaria prima scacchiera del Maestro Ventura 2,5/3, la granitica seconda di Masotti 2.5/3, per concludere con 2/3 in terza e ben 3/3 in quarta (in cui spicca la performance di Celso Raimondi 2/2!).

Il CIS riprenderà a marzo, dove i nostri portabandiera dovranno difendere il primato nel girone e alimentare il sogno della promozione.

Si ringrazia Giuseppe Esposito per l'appassionato racconto

Archivio blog